link CE

TITOLO DEL PROGETTO

L-3D – una nuova dimensione di partecipazione

AREA GEOGRAFICA DI INTEVENTO

Roma

BENEFICIARIO

Università degli Studi Roma Tre

DELIVERABLES

I Deliverable prodotti finora sono disponibili su www.trelab.it/l3d/deliverables.

DESCRIZIONE

Il progetto L-3D – una nuova dimensione di partecipazione intende promuovere un nuovo approccio nel settore della mobilità sostenibile.

Il progetto, tra i vincitori del bando della Regione Lazio “Gruppi di ricerca 2020”, si pone l’obiettivo di aumentare il coinvolgimento degli stakeholder nei processi decisionali delle politiche pubbliche per la logistica urbana, grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie e di tecniche innovative di comunicazione.

Innovazione tecnologica per la raccolta delle preferenze degli stakeholder

Il gruppo di ricerca sta sviluppando un software originale (provvisoriamente denominato “Software SP”) che utilizza brevi questionari mirati somministrabili online per acquisire le preferenze degli stakeholder riguardo a nuove misure e soluzioni proposte.

Il software permette la creazione di questionari attraverso l’inserimento di parametri come alternative, attributi e livelli, che caratterizzano le diverse configurazioni delle misure proposte e permettono di acquisire le preferenze degli stakeholder consultati.

Tramite l’integrazione dei codici in R, un linguaggio di programmazione per l’analisi statistica dei dati, al termine del processo di consultazione il software è in grado di immagazzinare le risposte, aggregare i dati, elaborare in tempo reale le classifiche di gradimento (condivise, per tipo di stakeholder e per filiera), e rappresentare istantaneamente i risultati, che saranno forniti e presentati al pubblico attraverso un’ottimizzazione grafica user-friendly.

Il campo di applicazione del progetto: la logistica urbana

Nell’ambito del progetto L-3D, il software viene utilizzato prevalentemente per supportare il processo partecipativo per la pianificazione della logistica urbana a Roma, gestito dal Living Lab Logistica (LLL) di Roma Capitale, di cui TRElab è coordinatore scientifico.

Al fine di applicare la metodologia a un caso concreto, il TRElab ha stretto un accordo con la Città metropolitana di Roma Capitale (CmRC), per coordinare tramite il LLL il processo partecipativo del Piano delle Merci e della Logistica Sostenibile (PMLS), parte del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) della Città metropolitana di Roma Capitale, attualmente in fase di preparazione.

Questo permetterà di valutare, tramite la metodologia L-3D, l’accettabilità dei nuovi pacchetti di politiche (“policy mix”) da includere nel PMLS. Lo scorso 12 luglio si è svolto l’incontro “Misure prioritarie per il Piano delle Merci e della Logistica Sostenibili (PMLS). La voce agli attori della logistica”. Gli stakeholder presenti hanno svolto l’esercizio di identificazione delle priorità strategiche tramite il software originale sviluppato nell’ambito del progetto L-3D. Maggiori informazioni e risultati disponibili a questo link.

Valutazione degli impatti socio-economico-ambientali dei policy mix

Una volta che gli stakeholder della logistica avranno selezionato i policy mix più accettabili nell’ambito del processo partecipativo a supporto del PMLS di CmRC, il gruppo di ricerca realizzerà la valutazione degli impatti socio-economico-ambientali.

Nella prima fase del progetto, il gruppo di ricerca ha definito una lista preliminare del set di key performance indicators (KPIs) che si intendono utilizzare per la valutazione degli impatti.

Il sistema integrato di valutazione sarà finalizzato alla conclusione del processo di partecipazione, che selezionerà le misure prioritarie per gli stakeholder e quindi quelle che saranno oggetto di animazione filmica interattiva in 3D.

Tecniche innovative di comunicazione: storytelling e contenuti audio-visivi

Il progetto utilizza e adatta tecniche di comunicazione già presenti in altri settori e che vengono impiegate in maniera innovativa nell’ambito della mobilità sostenibile.

Nello specifico si ricorre al digital storytelling, per rendere più accattivanti e comprensibili i questionari da somministrare agli stakeholder ed evitare così la cosiddetta survey fatigue.

Una volta definiti gli scenari ritenuti più accettabili dalla maggior parte degli stakeholder, questi verranno riprodotti in formato filmico, con la realizzazione di una piattaforma web che includerà prodotti audio-visivi in 3D che riprodurranno in maniera realistica le nuove misure e l’impatto che avranno sul sistema del trasporto urbano. Dopo aver visualizzato gli scenari, i partecipanti saranno chiamati a rivedere o a confermare le posizioni espresse attraverso i questionari.

TEMPI DI REALIZZAZIONE

24 mesi – Data di inizio: 01/04/2021 Data di fine: 31/03/2023

INVESTIMENTO

€ 149.621,00

CONTRIBUTO ASSEGNATO

€ 149.621,00